BuzzMyBrand

News


Share


BuzzMyBrand

Contest sui social network, BuzzMyBrand è la soluzione

Cosa puoi fare in Italia e perché BuzzMyBrand è la soluzione

BuzzMyBrandBuzzMyBrand

La prima domanda che ci fanno i nostri clienti è, solitamente, questa: ma in Italia si può fare un contest su Facebook e sugli altri social network?

La nostra risposta è affermativa e trova il conforto di diversi case study realizzati da BuzzMyBrand con clienti italiani ed internazionali, ma, ciononostante, siamo consapevoli di alcuni luoghi comuni o assunti che sono in circolazione sulla rete. Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Chi non ha mai pensato volendo lanciare “artigianalmente” un contest sui social network: “lancio un contest sulla mia pagina Facebook e faccio vincere la foto o il video con più “like” (“Mi piace”)”?

Tuttavia questa soluzione (che non è sufficientemente trasparente né scientifica) trova un limite imposto dal Legislatore italiano laddove lo stesso afferma che: “ i sistemi del tipo “like” (“Mi piace”), eventualmente impiegati quale condizione di partecipazione, devono essere un applicativo software di proprietà dell’impresa promotrice – e non del social network -, operante sul server allocato in Italia”.

In sostanza la Legge ti dice che non puoi usare il meccanismo vince chi ha piùlike” (“Mi Piace”) perché Facebook è una società americana e i dati ad esso relativi vengono “storati” sul suo server che non è in Italia bensì negli Stati Uniti.

E’ qui che BuzzMyBrand porta la sua soluzione innovativa e vincente per ovviare a queste problematiche: il Social Buzz®.

Consapevoli di queste problematiche, noi di BuzzMyBrand abbiamo sviluppato in house un software proprietario (che licenziamo alla società promotrice del contest sui social network nel corso dello svolgimento e per la durata dello stesso) che consente di misurare il successo di un singolo post su Facebook (e sugli altri maggiori social media).

Il Social Buzz® è uno strumento basato su un algoritmo che pondera e considera nel suo calcolo non solo i “like” (“Mi Piace”) ma anche i commenti e le condivisioni di un singolo post (come anche i “Rispondi” ed i “Retweet” su Twitter e le stesse interazioni presenti e declinate con nomi diversi su Instagram e YouTube) e calcola un punteggio numerico che va a formare una classifica in tempo reale del contest:

Questo sistema porta con sé una serie evidente di vantaggi per il tuo contest:

Altro limite imposto dalla normativa italiana che viene spesso paventato dai nostri clienti è che Facebook non può essere l’unico canale o piattaforma per partecipare al contest.

Qui dobbiamo andare sul tecnico e badare alla lettera della legge: ai sensi dell’art. 5, comma 4, del dPR n. 430/2001 il promotore che voglia attuare una manifestazione a premio tramite un social network, deve provvedere:

Ed ecco l’altro valore aggiunto di BuzzMyBrand: i contest multi-piattaforma.

BuzzMyBrand non si limita a portare il tuo brand con un contest su Facebook ma ti consente di lanciarlo anche sugli altri maggiori social network ovvero Twitter, Instagram e YouTube nonché direttamente sul tuo sito web ufficiale. Questo da un lato aumenta enormemente la visibilità del tuo brand ma dall’altro, per quanto stiamo qui dicendo, ti consente di ottemperare pienamente alle prescrizioni appena menzionate ed imposte dalla Legge italiana in materia di concorsi a premio sui social media.

Poi, com’è immaginabile, con i nostri clienti si finisce col parlare degli annosi e noiosi adempimenti amministrativi imposti dall’ordinamento italiano e dei premi che è possibile mettere in palio per il contest…ma di questo parleremo qui nei prossimi post e vi spiegheremo perché e come con BuzzMyBrand potete risolvere anche queste problematiche.

Stay tuned!

Crea il tuo contest sui social network!

Commenti 2